Curitiba: cosa vedere e cosa fare nella Smart City del Brasile

Curitiba in Brasile è un vero e proprio esempio di modernità, all’avanguardia sotto vari aspetti.

Per me è stata una vera scoperta, ho avuto la fortuna di vivere lì 3 mesi e vi svelerò curiosità e stili di vita della più grande città del Paranà, la smart city del Brasile.

Capitale ecologica del Sud America

Curitiba è un’isola felice, una città in continua crescita e molto moderna. Situata nella regione meridionale del Paranà, è un modello di integrazione tra la mobilità sostenibile e il forte sviluppo economico.

Fondata dai coloni portoghesi, negli anni ’40 è diventata la meta privilegiata dei popoli europei ed orientali.
La città risponde in maniera efficace al fenomeno dell’urbanizzazione e si guadagna il titolo di capitale ecologica del Brasile.

Determinante il lavoro svolto da Jaime Lerner, architetto e urban planner divenuto sindaco negli anni ‘70 in concomitanza con la nascita della prima isola pedonale. Ampi interventi per combattere l’abusivismo edilizio e lo sviluppo di un sistema di trasporto efficiente sono solo alcuni degli ingredienti utilizzati per la ricetta del successo.

Modernità & sguardo al futuro

La creatività vuole coraggio (Henri Matisse)

Al fine di ridurre il traffico e l’inquinamento atmosferico, Lerner decise di riprogettare la città in modo che le persone non sentissero la necessità di utilizzare l’auto.

Gli autobus si muovono su corsie preferenziali, veloci e con poche fermate, sono ottimi mezzi di trasporto anche per i turisti.  

I famosi tubi di vetro dentro ai quali i passeggeri possono aspettare il proprio turno, sono perfettamente integrati con l’ambiente circostante, donano un tocco di modernità e consentono l’attesa in un ambiente pulito e ordinato posto proprio in coincidenza con la fermata del mezzo.

La visione interna dei tubi di vetro dove le persone aspettano l'autobus a Curitiba in Brasile
I famosi tubi di vetro dove le persone aspettano l’autobus a Curitiba, Brasile

Scandiscono inoltre una lunga rete di piste ciclabili. Un sistema di trasporto in superficie efficiente quanto la metropolitana ma molto meno costoso.
L’estesa rete di parchi disegnati su vecchi terreni lacustri all’interno della città contribuisce a rendere Curitiba estremamente verde, vivibile e girabile a piedi. 1,4 milioni di metri quadrati destinati a 16 parchi, 14 aree boschive e numerosi spazi verdi pubblici. Un’area biologica naturale con flora e fauna estranea a noi europei e decisamente stupefacente.

Curitiba in Brasile è a tutti gli effetti una smart city, progettata in funzione dei suoi abitanti. Grazie a questa visione futuristica è considerata una delle città più virtuose del Brasile.
Costanza e determinazione dei cittadini hanno portato ad un miglioramento della qualità di vita anche nelle zone più povere dove cresce il tasso di scolarizzazione.

Secondo Skyscanner, è una delle 20 città al Mondo più interessanti in cui vivere per gli amanti delle innovazioni nel campo del design e dell’architettura.

L’attenzione all’ambiente

L’attenzione all’ambiente e alla raccolta differenziata, a Curitiba sono incentivati da uno scambio virtuso: i cittadini possono portare in un determinato punto di raccolta i rifiuti differenziati, ricevendo in cambio biglietti per i mezzi pubblici e speciali tickets per acquistare frutta e verdura fresca (provenienti dai contadini locali).

Un’organizzazione bottom-up che parte dalla cooperazione e dal dialogo tra i cittadini. Nel 1990 Curitiba ha vinto il premio O.N.U. grazie al suo programma di riciclaggio dei rifiuti.

Cosa vedere e cosa fare tra natura e architettura

Un vero paradiso per chi, come me, ama la natura, quella forte e selvaggia.

Partiamo dal Giardino Botanico, conosciuto per le serre in art déco in vetro e per le forme geometriche degli spazi. Un vero e proprio polmone verde nella città dove ammirare armadilli, tartarughe, piante esotiche dai colori cangianti.

Il Giardino Botanico a Curitiba in Brasile circondato da prato verde e fiori in una giornata di sole.
Giardino Botanico, Curitiba, Brasile.

L’opera de Arame, una costruzione dalla capienza di oltre 1.500 persone, costruita in metallo, con pareti trasparenti è un altro esempio di perfetta sintonia tra la mano dell’uomo e la bellezza dell’ambiente circostante. Un imponente complesso destinato ad ospitare eventi culturali all’aperto. Insieme al Museo Oscar Niemeyer, regala ai cittadini e ai turisti momenti di arricchimento personale, oltre che di svago.
Una costruzione moderna con 12 sale espositive che accolgono grandi opere d’arte, di design e di architettura. Un perfetto connubio con il contesto naturale: il museo è infatti immerso nel verde di un grande parco.

Parque Tanguà è stato da molti eletto come il più spettacolare della città.
Il giardino francese all’interno è da cartolina, cascate e laghetti artificiali, fontane, spazi verdi curati in ogni minimo dettaglio.
Posto in posizione strategica, offre tramonti mozzafiato (ed è aperto fino alle 22).

Per gli sportivi amanti del footing una meta ideale è il Parque Barigui, comodamente raggiungibile in taxi o auto, ricco di percorsi appositamente dedicati anche per chi pratica corsa e bike. Non manca un punto di ristoro dove rigenerarsi dopo l’attività fisica.

La Street Art a Curitiba in Brasile

Personalmente, amo la Street Art. Ovunque dove vada passo ore nei vicoli nascosti a cercare questa forma d’arte da fotografare.

Girovagando, Street Art a Curitiba in Brasile
Girovagando, Street Art a Curitiba.

Girovagando a Rua São Francisco scopro come colori cangianti raccolti in un disegno d’impatto possano contribuire a elevare l’aspetto estetico di una grande città. Un vero e proprio processo di rinascita è stato compiuto in questa via del centro storico. Una zona in decadimento, brillantemente recuperata grazie all’associazione commerciale del Paraná che ha coinvolto vari artisti. Il tema è “memorie e storie di Curitiba” e poi via libera alla creatività dei vari autori.

Street Art a Rua São Francisco. Curitiba, Brasile.
Street Art a Rua São Francisco. Curitiba, Brasile.
Girovagando, Street Art a Curitiba in Brasile.
Girovagando, Street Art a Curitiba.
Street Art a Curitiba, Brasile.
Arte, colore, movimento. Curitiba, Brasile.

Un assaggio della cucina brasiliana

La vastità del territorio brasiliano e tutto ciò che ne consegue, come le diversità storiche e sociali, fanno sì che l’espressione culinària do Brasil (cucina brasiliana appunto) abbia solo un valore enciclopedico.
Io ho vissuto nel sud del Paese dove i ristoranti tipici sono le churrascarie: aprono le danze antipasti misti vari caldi e freddi a base di carne, pesce, riso, pasta, verdura per poi lasciare spazio alla vera protagonista, la carne.
Il churrasco infatti è un misto di diversi tipi di carne cotta alla brace, presentata al tavolo con il pezzo intero dello spiedo, decisamente scenografico. Il cameriere affetta al momento il pezzo di carne davanti ai commensali.

La feijoada, è invece il piatto più conosciuto all’estero a base di fagioli neri, a cui si aggiunge la carne di maiale e di manzo.
Se vogliamo trovare un piatto che unisce il nord e il sud, questo è l’arroz com feijao ovvero riso e fagioli.

Le empanadas, tipico street food dell’America Latina, sono state le prime specialità che ho assaggiato quando sono arrivata a Curitiba. Diffusissime anche in Argentina, si tratta di deliziosi fagottini a forma di mezza luna che racchiudono un ripieno che varia: dalla carne trita, ai gamberi, alle verdure e uova. Ne esistono ben 14 varianti, tutte rigorosamente fritte.

Primo piano delle empanadas tipico street food diffuso anche a Curitiba in Brasile.
Le empanadas, street food. Curitiba, Brasile.

La frutta tropicale

Un tripudio di colori, sapori e profumi mai provati prima! Altro che il cesto di Natale dove la papaya ancora acerba ha il sapore del lucido da scarpe. L’avocado maturo si può aggiungere al pesce fresco, una crema nutriente che si accompagna splendidamente al salmone e ai gamberi. Accertatevi che sia molto morbido quando lo scegliete. In caso fosse duro, mettetelo fuori frigo per qualche giorno.
Papaya, mango e cocco si uniscono con i loro colori vivaci in una macedonia che dona energia.

Io che assaggio per la prima volta il cocco fresco durante la mia esperienza di lavoro a Curitiba in Brasile
Sgranocchiando il cocco per la prima volta, Brasile

Ma la vera curiosità arriva con l’ananas: in Brasile ne esistono varietà differenti e quella che siamo soliti mangiare noi italiani ed europei prende nome di abacaxì, mentre l’ananas si riferisce ad un’altra varietà, appartenente alla stessa famiglia.

Per i brasiliani l’ananas, rispetto all’abacaxi, è il frutto più rustico che cresce nella foresta, dove la presenza umana è quasi sconosciuta. È decisamente meno apprezzato della varietà concorrente, perchè è più acido, meno dolce rispetto all’abacaxì, frutto che viene destinato invece ad un uso commerciale.
Questa varietà ha subito gli effetti della mano dell’uomo che lo ha reso più apprezzabile al palato.

Le due varietà presentano differenze anche estetiche: l’abacaxi è più lungo e affusolato, esternamente ha un colore che sfuma dal marroncino al verde chiaro. Reperibile in qualsiasi supermercato, ha generato in me parecchia confusione iniziale.

L’ananas invece è più “selvaggio” dalla forma tozza e rotonda, di colore più scuro e difficilmente reperibile sul mercato. Anche il prezzo al chilo varia e non di poco: un vero esperto però sa scegliere, riconoscere e apprezzare le differenze.

Consigli utili

Curitiba in Brasile è posta in una posizione strategica che vi permetterà di scoprire città simbolo del Brasile come Rio de Janeiro, incantevoli località di mare come Florianopolis, spettacoli della natura come le Cascate dell’Iguazù.

Vi consentirà di conoscere anche altri Stati confinanti come l’Argentina con la magnifica capitale Buenos Aires e l’Uruguay con Punta del Este.
Costruirò un puzzle che vi permetterà di pianificare un viaggio di tre settimane per conoscere meglio il Sud America.

Budget stimato

Backpacker

Per uno stile di viaggio zaino in spalla il budget stimato per una vacanza a Curitiba è pari a 23 euro per il pernottamento in hotel (per due persone), 6 euro in media per un pranzo al sacco per persona e 3.5 euro a persona per gli spostamenti con i mezzi pubblici.

Viaggiatore

Il viaggiatore con budget medio può trovare sistemazione in hotel a 38 euro per due persone, 13 euro a persona per il pranzo e 6.5 euro in media per gli spostamenti, sempre a persona.

Turista

Il turista può trovare una sistemazione in hotel a 62 euro a notte per due persone, 18 euro in media per un pranzo al ristorante e 10 euro per gli spostamenti anche utilizzando il taxi. Il costo di pranzo e spostamenti sono intesi a persona.

A questo punto non vi resta che mettere nel vostro zaino poche e comode cose per partire alla volta di una città incredibilmente futuristica, innovativa e terribilmente curiosa.

You May Also Like

Road Trip in Arizona: Horseshoe Bend & Antelope Canyon

Cosa vedere a Nara in Giappone, la città dei Cervi

Carnevale 2021 in Italia: tutti gli eventi online

La mia esperienza di lavoro a Curitiba in Brasile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Registrati
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.